Verona, 24 settembre 2019

LA STRATEGIA DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE ED ILLEGALITÀ:
ASPETTI PENALI, ETICI E DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI PUBBLICI

PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI 

RIVOLTO A:
Amministratori, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Revisori Enti Locali, Società e Soggetti Privati.

in collaborazione con

Comune di
VERONA

 

24 SETTEMBRE 2019
Sala Convegni
Palazzo della Gran Guardia
Piazza Bra
VERONA

CAPIENZA SALA: 200 POSTI

 
 
Scopo della giornata di formazione è diffondere le conoscenze utili a comprendere e attuare la strategia di prevenzione della corruzione di cui ciascuna amministrazione si è dotata attraverso l’adozione del Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, anche in relazione al quadro normativo Nazionale, fornendo una “chiave di lettura” per superare le criticità dovute a fenomeni corruttivi, diffondendo le conoscenze e comunicando le buone pratiche, dando ai dipendenti basi adeguate che possano favorire una maggiore consapevolezza nell’assunzione di decisioni.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Edi Maria NERI (Assessore al Patrimonio e Anticorruzione e Affari Legali del Comune di Verona)
Cristina PRATIZZOLI (Segretario Generale del Comune di Verona)
Francesca BUNIATO (Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. - Veneto)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

 

Relatore:
Michele SOLLA (Esperto in anticorruzione e trasparenza amministrativa)

Il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
- Introduzione al Codice di Comportamento come misura del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione.
- Il codice di comportamento dei dipendenti pubblici e il codice integrativo quale misura etica e di legalità per l’attuazione del Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza anche alla luce delle novità dell’aggiornamento 2018 al Piano Nazionale Anticorruzione 2016.

I doveri di comportamento dei dipendenti pubblici e la strategia di prevenzione della corruzione
- Il significato di “corruzione” alla luce della Legge n. 190/2012 e del Piano Nazionale Anticorruzione 2013 e successivi aggiornamenti, esame del rapporto 2018 di Transparency International Italia “L’anticorruzione nei Comuni Italiani”.
- La responsabilità penale ed amministrativa dei dipendenti pubblici dopo la Legge n. 190/2012 e la Legge n. 69/2015.
- I doveri dei dipendenti pubblici in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza: il dovere di segnalazione, l’obbligo di astensione, il whistleblowing, la pubblicazione dei dati e l’obbligo di tracciabilità del processo decisionale.
- Il conflitto di interessi, individuazione, valutazione e risoluzione.
- Individuazione dei rimedi per far emergere ed affrontare il conflitto di interessi.
- Inconferibilità e incompatibilità: il D.Lgs. 39/2013 e le problematiche connesse ai profili di inconferibilità e/o incompatibilità nell’attribuzione di incarichi e nomine, anche alla luce della determinazione ANAC n. 833 del 3 agosto 2016.

 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 17 settembre 2019 e comunque nei limiti di capienza della sala.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

SOGGETTI
CHE HANNO ACQUISTATO L'ACCESSO AL SITO
  € 100,00 + Iva a partecipante
SOCIETA' E SOGGETTI PRIVATI   € 150,00 + Iva a partecipante
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
** Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.