Potenza, 12 novembre 2019

LE NOVITÀ DEL DECRETO CRESCITA IN MATERIA DI TRIBUTI ED ENTRATE LOCALI

- PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI -

RIVOLTO A:
Amministratori, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Revisori Enti Locali, Società e Soggetti privati.

In collaborazione con

Dipartimento Presidenza della Giunta
Ufficio Autonomie Locali e decentramento amministrativo

 

12 NOVEMBRE 2019
Sala A
del Consiglio Regionale
C/O Regione Basilicata
Via Verrastro, 9
POTENZA

CAPIENZA SALA: 70 POSTI
 
 

La Legge di conversione del Decreto Crescita ha innovato l’originario testo legislativo introducendo all’interno dello stesso il contenuto della proposta di legge sulle semplificazioni tributarie.
La modifica normativa ha quindi assunto la connotazione di una mini manovra tributaria che ha innovato in parecchi aspetti degni di approfondimento per la gestione dei tributi e delle entrate locali.
L’introduzione di strumenti di gestione “facoltativi” rimessi alla libera determinazione dell’Ente impone poi una valutazione della situazione gestionale e delle politiche tributarie percorribili.
La giornata formativa affronterà la disciplina delle nuove disposizioni analizzandone, con taglio anche pratico, l’applicazione e consentirà ai partecipanti di acquisire gli elementi utili alla corretta gestione del nuovo quadro normativo.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Vito BARDI (Presidente della Regione Basilicata)
Saverio MERCADANTE (Responsabile Servizio Finanziario dei Comuni di Tramutola (PZ) e Marsico Nuovo (PZ) - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Tommaso VENTRE (Professore aggregato di Governance dei tributi locali Università Luigi Vanvitelli, Avvocato, Ricercatore di Diritto Tributario - Dottore Commercialista, Revisore Legale - Componente Comitato Scientifico e Docente A.N.U.T.E.L.)

Il differimento dei termini per la presentazione delle dichiarazioni IMU e TASI.
L’esenzione TASI per gli immobili costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita.
L’estensione della definizione agevolata delle entrate regionali e degli Enti Locali.
Le semplificazioni per gli immobili concessi in comodato d'uso.
Le previsioni in materia di conoscenza degli atti e semplificazione.
Il regime IVA delle luci votive.
Le misure di contrasto all’evasione nel settore turistico.
L’efficacia delle deliberazioni regolamentari e tariffarie relative alle entrate tributarie degli Enti Locali.
Le misure preventive per sostenere il contrasto dell'evasione dei tributi locali ed il regolamento predisposto dall’Anutel in materia.
Norma di interpretazione autentica in materia di IMU sulle società agricole.
Le dismissioni immobiliari degli Enti Territoriali.
Le agevolazioni per la promozione dell'economia locale mediante la riapertura e l'ampliamento di attività commerciali, artigianali e di servizi.

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori

 

Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 5 novembre 2019 e comunque nei limiti di capienza della sala.
Si fa presente che, negli incontri di studio e Master a partecipazione gratuita, qualora si dovesse verificare la mancanza di posti disponibili, la precedenza sarà data agli "Enti Associati" .

 

SOCIETA' E SOGGETTI PRIVATI   € 150,00 + IVA a partecipante
 
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.