Asti, 14 novembre 2019

IL PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI:
ASPETTI NORMATIVI, TRIBUTARI E CONTABILI E LE MODIFICHE IN MATERIA DI DEFINIZIONE DEI COSTI

- PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI -

RIVOLTO A:
Amministratori, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Revisori Enti Locali.

 

In collaborazione con 14 NOVEMBRE 2019
Teatro Alfieri "Sala Pastrone"
Via Carlo Leone Grandi, 16
ASTI

CAPIENZA SALA: 150 POSTI

 

Comune di
ASTI

 
Il corso si propone di esaminare i principali aspetti giuridici, tributari, finanziari e contabili del piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti. In particolare, saranno approfonditi i  nuovi documenti proposti da ARERA in materia di costi del servizio e di trasparenza e le voci di costo che maggiormente interessano il bilancio comunale, incluse nella categoria dei costi comuni e quelle derivanti dalla gestione del tributo. Nel dettaglio il programma sarà il seguente:

 

PROGRAMMA
 

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti:
Renato BERZANO
(Assessore Bilancio e Tributi - Servizi Demografici e Urp - Ambiente - Trasporti del Comune di Asti)
Daniela MARTINENGO (Responsabile Servizio Gestione Tributi del Comune di Asti - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)
Marco LENDARO (Dirigente Servizio Entrate del Comune di Novara - Componente Giunta Esecutiva A.N.U.T.E.L.)
Claudia MAFFEO (Funzionario Ufficio Tributi del Comune di Domodossola (VB) - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. - Piemonte)
 

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Stefano BALDONI (Responsabile Area Economico-Finanziaria e Tributi del Comune di Corciano (PG) - Vice Presidente e Docente A.N.U.T.E.L.)

Aspetti di rilievo per la TARI 2020.
Contenuto del PEF ai sensi dell'art. 8 DPR 158/1999 e della relazione a corredo, alla luce della recente giurisprudenza in materia.
Tempi, modalità e competenze in materia di approvazione del PEF..
Tempi, modalità e competenze in materia di rendicontazione del PEF e raccordo tra i vari periodi d'imposta.
Il nuovo sistema di determinazione dei costi del piano finanziario ARERA: i costi efficienti.
Disposizioni ARERA in materia di trasparenza del servizio e della TARI.
Costi afferenti il servizio, relativa modalità di calcolo nonché modalità di contabilizzazione sul Bilancio dell'Ente, con particolare riferimento a:
- Proventi da raccolta differenziata.
- Fondo Svalutazione Crediti.
- Crediti inesigibili.
- Rimborsi TARI.
- Recupero evasione (Accertamenti per omessa e infedele denuncia relativi ad anni precedenti) e relativi sanzioni e interessi.
- Agevolazioni tributarie.
- Locali comunali.
Piano finanziario e fabbisogni standard.
Il raccordo tra il piano finanziario e la contabilità dell’Ente.
Il piano finanziario consuntivo ed il trattamento del risultato finale.
L’applicazione dei coefficienti di produttività dei rifiuti.
Ripartizione dei costi tra le utenze e calcolo delle tariffe del tributo.
La problematica della quota variabile sulle pertinenze.
L'evoluzione verso la tariffa corrispettiva e lo schema di decreto sull'assimilazione dei rifiuti.

 

 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 7 novembre 2019 e comunque nei limiti di capienza della sala.
Si fa presente che, negli incontri di studio e Master a partecipazione gratuita, qualora si dovesse verificare la mancanza di posti disponibili, la precedenza sarà data agli "Enti Associati" .

*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.