Zagarolo (RM), 30 gennaio 2020

LE PRINCIPALI NOVITA’ NORMATIVE E GIURISPRUDENZIALI
IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (clicca qui)

RIVOLTO A:
Amministratori, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Revisori Enti Locali.
In collaborazione con

 

30 GENNAIO 2020
Sala Convegni
"Lazio Innova S.P.A."
Palazzo Rospigliosi
P.zza Indipendenza, 18
ZAGAROLO (RM)

CAPIENZA SALA: 100 POSTIsn_disabile

 

Comune di
ZAGAROLO

 

Nella giornata formativa si opererà una ricognizione di carattere generale alle modifiche apportate  al Codice dei contratti pubblici dal c.d. “Sblocca Cantieri” (D.L. 18 aprile 2019, n. 32, convertito nella L. 14 giugno 2019, n. 55.) con particolare riferimento agli acquisti sotto soglia. Verranno analizzate con un approccio critico e pratico-operativo le principali novità indicando nel periodo transitorio i migliori indirizzi per la gestione della procedura di gara anche alla luce dei più recenti orientamenti giurisprudenziali.

 

PROGRAMMA

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti:
Lorenzo PIAZZAI (Sindaco del Comune di Zagarolo)

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

Relatore:
Luca SANTONI (Responsabile della Centrale di Committenza dell`Unione dei Comuni del Trasimeno - Responsabile Area Tributi - Economato del Comune di Magione - Docente A.N.U.T.E.L.)

Le novità in materia introdotte dal D.L. 18 aprile 2019, n. 32, convertito nella L. 14 giugno 2019, n. 55.
Il “nuovo” affidamento diretto alla luce della riformulazione dell’art. 36 del codice.
L’abrogazione del rito c.d. “super accelerato”: la riscrittura dell’art. 29 del codice e l’inserimento del comma 2-bis nell’art. 76.
Il calcolo del valore stimato dell’appalto alla luce della procedura di infrazione.
L’«anticipazione del prezzo» nei servizi e forniture.
La procedura con c.d. “inversione documentale” applicabile anche ai settori ordinari.
Il soccorso istruttorio e l’utilità nella gestione della procedura di gara della procedura telematica.
La verifica dei requisiti ed il controllo “a campione”.
I nuovi sistemi di calocolo della «soglia di anomalia» e l’operatività del principio di invarianza della soglia: esempi pratici. La valutazione dell’insussistenza del «carattere transfrontaliero certo» per l’adozione del prezzo più basso con «esclusione automatica».
La problematica afferente l’indicazione dei costi della manodopera nell’offerta economica.
Affidamenti sotto soglia e criterio di aggiudicazione: l’applicabilità dell’art. 95, comma 3; la liberalizzazione della scelta, dopo il Decreto 32/2019 con annesso obbligo nel caso di minor prezzo dell’«esclusione automatica».
Centrale di committenza: la deroga all’obbligo per il «comune non capoluogo».
La qualificazione dei Consorzi stabili.
L’Albo Nazionale dei Commissari ANAC: sospesione dell’obbligo.
Requisiti di carattere generale: la problematica gestione dei gravi illeciti professionali. Il ripristino, in sede di legge di conversione del D.L. 32/2019 del riferimento alla terna di subappaltatori con contestuale  sospensione della norma; il ripristino, in sede di conversione del D.L. 18 aprile 2019, n. 32, della precedente versione del comma 4. La nuova causa di esclusione del grave inadempimento verso il subappaltatore.
Rapporto qualità/prezzo: il ripristino, in sede di legge di conversione del D.L. 18 aprile 2019, n. 32, del tetto massimo del 30% per il peso dell’offerta economica.
Subappalto: la sospensione del comma 2 e la questione del limite massimo al subappalto. Il ripristino, in sede di conversione del D.L. 18 aprile 2019, n. 32, del divieto di ricorrere al subappalto nei confronti di chi abbia partecipato alla stessa procedura; la sospensione dell’obbligo di indicazione della terna di subappaltatori e delle correlative verifiche in sede di gara.
Questioni di diritto transitorio: quale disciplina applicare nelle more dell’approvazione del Regolamento?

 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 23 gennaio 2020 e comunque nei limiti di capienza della sala.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

TIPOLOGIA ASSOCIATIVA MODALITA' DI PARTECIPAZIONE QUOTA DI PARTECIPAZIONE
QUOTA "B"e"C" PARTECIPAZIONE GRATUITA SENZA LIMITI
(in regola con le quote associative *)
GRATUITA
QUOTA "A"   € 50,00 a partecipante
 
ENTI LOCALI CHE HANNO ACQUISTATO L'ACCESSO AL SITO   € 100,00 a partecipante
ENTI LOCALI NON ASSOCIATI   € 150,00 a partecipante
 
*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.
Il pagamento dovrà essere effettuato a ricezione della fattura, esclusivamente sulle coordinate indicate.
** Per gli Enti Locali la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art.3 Legge 13.08.2010, n. 136

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.