Bologna, 23 gennaio 2020

LE NOVITA’ SUI TRIBUTI LOCALI 2020

PARTECIPAZIONE GRATUITA PER GLI ENTI LOCALI
 

RIVOLTO A:
Amministratori, Segretari Generali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società 100% pubbliche Enti Locali, Revisori Enti Locali.

In collaborazione con

 

 

23 GENNAIO 2020
 Auditorium Enzo Biagi
Sala Borsa
P.zza Nettuno, 3
BOLOGNA
 
CAPIENZA SALA: 170 POSTI

 
 
La manovra finanziaria 2020 ha profondamente riformato la fiscalità degli enti locali. Oltre all’abrogazione della TASI ed al restyling dell’IMU, con l’introduzione di importanti novità rispetto alla disciplina passata, la legge di bilancio ha riformato la riscossione delle entrate degli enti locali, prevedendo, tra l’altro, l’efficacia esecutiva degli avvisi di accertamento e degli atti di riscossione delle entrate patrimoniali, la riforma delle rateizzazioni e significative modifiche all’albo dei soggetti abilitati all’accertamento ed alla riscossione delle entrate locali.  Inoltre, si registrano significative novità anche in materia di TARI, con il termine derogatorio per l’approvazione delle tariffe e dei regolamenti per il 2020, la conferma della deroga ai coefficienti di produttività dei rifiuti, le nuove modalità di riversamento della TEFA e la modifica ad alcune categorie di utenze non domestiche contenute nel DPR 158/1999. Il tutto tenendo conto della necessità di recepire le novità apportate dalla deliberazione ARERA 443/2019 in materia di definizione dei piani finanziari del servizio rifiuti e delle nuove regole di trasparenza degli avvisi di pagamento del tributo. A quanto sopra si aggiungono l’estensione del ravvedimento lungo ai tributi locali, le norme in materia di imposta di soggiorno e l’introduzione, dal 2021, del nuovo canone patrimoniale che sostituirà la Tosap, l’ICP e i relativi canoni, il diritto sulle pubbliche affissioni e il canone previsto dal codice della strada. Oltre alle norme già introdotte la scorsa estate dal D.L. 34/2019, che divengono operative nel 2020, come la nuova efficacia delle delibere tariffarie e dei regolamenti e le regole di calcolo dei tributi.
Nel corso della giornata saranno esaminate tutte le principali novità introdotte dalla manovra finanziaria 2020, oltre che affrontati gli specifici quesiti proposti dai partecipanti.

 

PROGRAMMA
 

Ore 9,00
Apertura dei lavori

Saluti
Amministrazione Comunale
Francesco TUCCIO (Presidente A.N.U.T.E.L.)
Mauro CAMMARATA (Capo Area Risorse Finanziarie del Comune di Bologna - Presidente Comitato Regionale A.N.U.T.E.L. - Emilia Romagna)
Sonia ROMANI (Ufficio Tributi del Comune di Polinago (MO) - Componente Consiglio Generale A.N.U.T.E.L.)
 

Ore 9,30
Inizio della relazione

 

 

Relatore:
Stefano BALDONI (Responsabile Area Economico-Finanziaria e Tributi del Comune di Corciano (PG) - Vice Presidente e Docente A.N.U.T.E.L.)

L’abolizione della tasi e la riforma dell’imu
- Il presupposto del tributo
- Le modifiche alla definizione degli immobili soggetti al prelievo
- Le fattispecie equiparate all’abitazione principale
- Il soggetto attivo ed i soggetti passivi
- Le regole di determinazione della base imponibile
- Le riduzioni del tributo
- Aliquote e detrazioni e la quota statale
- Le nuove regole sull’efficacia delle deliberazioni e dei regolamenti
- Le esenzioni
- Il calcolo del tributo
- La potestà regolamentare
- Il versamento, la dichiarazione e le sanzioni
- Il funzionario responsabile del tributo
- Il termine per la deliberazione delle aliquote e del regolamento per l’anno 2020

La riforma della riscossione delle entrate locali
- L’incasso diretto anche nel caso di riscossione coattiva e le modalità di liquidazione dei compensi ai soggetti affidatari della riscossione
- L’accesso alle banche dati da parte dei concessionari ex art. 53 D.Lgs 446/1997
- L’accertamento tributario esecutivo e l’esecutività degli atti finalizzati alla riscossione delle entrate patrimoniali
- La riforma del funzionario responsabile della riscossione
- La nuova disciplina delle rateizzazioni
- I costi di elaborazione e di notifica degli atti
- L’obbligo di iscrizione all’albo per i soggetti che svolgono servizi strumentali propedeutici all’accertamento
- Le linee guida ministeriali sugli affidamenti
- L’adeguamento dei limiti minimi di capitale sociale per l’iscrizione all’albo

Cenni sul nuovo canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria 
- L’entrata in vigore dal 2021 e l’abrogazione della TOSAP, dell’imposta comunale sulla pubblicità, del diritto sulle pubbliche affissioni e dei correlati canoni, oltre che del canone previsto dal codice della strada

Altre disposizioni in materia di tributi locali
- L’estensione del ravvedimento dei tributi locali
- La conferma della quota di compartecipazione al recupero dell’evasione erariale
- La nuova imposta sulle piattaforme marine
- L’incremento del limite massimo dell’imposta di soggiorno
    - Norme sulla TARI
    - Le nuove regole sul riversamento della TEFA
    - La proroga della deroga ai limiti dei coefficienti di produttività dei rifiuti
    - Il termine per l’approvazione delle tariffe e dei piani finanziari per l’anno 2020
    - La modifica della tariffa applicabile agli studi professionali
    - Cenni sul metodo tariffario per il servizio integrato di gestione dei rifiuti (MTR), di cui alla deliberazione ARERA n. 443/2019
    - Cenni sulle nuove regole di trasparenza degli avvisi di pagamento della TARI (deliberazione ARERA n. 444/2019)
    - Il pagamento del contributo di funzionamento ARERA per gli anni 2018-2019 (determinazione 170/2019)
- Altre normative aventi effetto dal 2020

Relatore:
Antonello LILLA (Dirigente dell’Area Vigilanza Documentale, Analisi del Rischio e Prevenzione delle Frodi dell’INPS)
Le possibili compensazioni a danno degli Enti Locali
 

Ore 11, 30 - 12,00
Advanced Systems SpA presenterà la propria soluzione informatica

 

 

Ore 13,00
Pausa
Ore 14,00
Ripresa dei lavori
Ore 16,30
Chiusura lavori


Al fine di garantire una migliore organizzazione, è preferibile inviare la scheda di prenotazione entro giorno 16 gennaio 2020 e comunque nei limiti di capienza della sala.

Si fa presente che, negli incontri di studio e Master a partecipazione gratuita, qualora si dovesse verificare la mancanza di posti disponibili, la precedenza sarà data agli "Enti Associati" .

*Gli Enti associati non in regola con il versamento delle quote associative non avranno diritto alla formazione gratuita sino alla regolarizzazione della posizione. Fermo restando che nei corsi ove è previsto il pagamento gli Enti associati potranno partecipare versando la quota dei non soci. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’Associazione ai seguenti recapiti Tel. 0967-486494 email iniziative@anutel.it”.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

A conclusione dei lavori verrà inviato l'attestato di partecipazione, identificato con il relativo numero di protocollo, direttamente sulla email indicata in fase di prenotazione.

SI RINGRAZIA